Loading...
TECNOLOGIA SG 2017-04-28T20:33:35+00:00

Tecnologia per sensori gas

Il sensore Novagas si basa sulla nota tecnica NDIR (Non-Dispersive InfraRed) ma è costituito da particolari caratteristiche che lo rendono distintivo sul mercato e che ne hanno valso il brevetto. Un sensore gas NDIR è un semplice sensore in cui la radiazione infrarossa, emessa da una sorgente, attraversa una cella di misura in cui è presente il gas da analizzare. I principali componenti di un sensore NDIR sono una sorgente infrarossa, una cella di misura, un filtro ottico e un fotorivelatore IR. La radiazione IR viene emessa dalla sorgente e attraversa la cella in cui è presente il gas da analizzare nella direzione del fotorivelatore. Il gas all’interno della cella determina l’assorbimento della radiazione IR a lunghezze d’onda specifiche in accordo alla legge di Beer-Lambert, e la variazione della radiazione incidente sul fotorivelatore viene utilizzata per calcolare la concentrazione del gas presente all’interno della cella. Il fotorivelatore è dotato di un filtro ottico che inibisce il passaggio della radiazione a tutte le lunghezze d’onda, ad eccezione di quella che viene assorbita dal gas da analizzare, consentendo di ottenere sensori ad elevata selettività del gas da misurare. Teoricamente, tutti i gas le cui molecole sono costituite da due o più atomi differenti sono in grado di assorbire la radiazione infrarossa a lunghezze d’onda caratteristiche tali da consentirne la rivelazione con la tecnica NDIR.
(wikipedia).

Novagas